Corpo Musicale S.Cecilia Barlassina

Strumenti

Clarinetto

I nostri clarinetti

Stefano Banfi, Alessia Battaia, Alessia Baldo, Ruben Basilico, Roberto Bosi, Giuseppe Casarola, Maurizio Chieregati, Daniele Lanzani, Paola Minisini, Maurizio Mutton, Elisa Pasin, Raffaella Penné, Raffaella Pretto,  Giampiero Tiraboschi, Anna Tonini, Alice Varenna.

Il Clarinetto

Come antenato del clarinetto si può assumere quello che nel Medioevo e nel Rinascimento era chiamato Chalumeau, che divenne assai diffuso e usato nelle orchestre del Seicento.
La trasformazione dello Chalumeau nel moderno clarinetto avvenne verso la fine del Seicento per opera di Johann Christoper Denner di Norimberga.
Più tardi venne applicato al clarinetto un sistema di chiavi ideato da Böhm come per il flauto.
Il nome clarinetto deriva da clarino, termine con il quale si designava in Italia una tromba con un tubo di piccolo diametro, che dava suoni particolarmente squillanti.

Il clarinetto nella Banda

Nella Banda i clarinetti assumono i ruoli che nell’orchestra sono affidati ai violini, infatti mentre il flauto suona generalmente da solista, i clarinetti nella Banda suonano in “coro” formando assieme ai flicorni, quella che è la sonorità bandistica di fondo.
Le caratteristiche essenziali del clarinetto possono essere così riassunte:
estensione molto ampia, superiore alle tre ottave e mezzo; sonorità con gamma di intensità estesissima, che può raggiungere un forte ben sostenuto e soprattutto un pianissimo ai limiti dell’udibilità; grande agilità nell’esecuzione dei passi legati e buona omogeneità di suono tra i vari registri.
È per queste sue doti che nella Banda al clarinetto vengono affidati melodie e passi virtuosistici di estrema difficoltà.
All’inizio del secolo si costruirono clarinetti tagliati in quasi tutte le tonalità (cioè clarinetti che, a parità di diteggiatura, davano suoni diversi).
Oggi giorno principalmente si usano clarinetti in La e Sib.
Nella Banda principalmente sono usati clarinetti in Sib.
Della famiglia dei clarinetti, e usato in Banda è il clarinetto piccolo in Mib chiamato anche Quartino.
Esso continua i disegni melodici del clarinetto soprano in Sib verso l’acuto e spesso suona in unione al flauto e all’ottavino.