Corpo Musicale S.Cecilia Barlassina

Strumenti

Flicorno

I nostri flicorni

Riccardo Corti.

I Flicorni

Nel 1810 l’inglese Holliday fabbricò una tromba a sei chiavi e le dette il nome Bugle-Horn. Questo strumento subì numerose modificazioni e assunse successivamente i nomi di Bugle o clavicorni o flicorni (nome usato in Italia).
Il flicorno è elemento indispensabile per qualsiasi Banda. Nessuna classe di strumenti si presta meglio dei flicorni per rappresentare nella banda un coro di voci umane e per ottenere un effetto di pizzicato di archi.

I Flicorni nella Banda

Esistono flicorni in molte tonalità, ma solitamente si adoperano i seguenti:
Flicorno sopranino in Mib, al quale nelle trascrizioni bandistiche dei brani lirici gli viene affidato la parte del soprano vocale.
Flicorno contralto in Mib, conosciuto con il nome di Genis, di solito usato per accompagnamento e armonia.
Flicorni Tenore, Baritono e Basso in Sib, strumenti essenzialmente cantabili che si prestano in unione ai saxofoni a fare la parte dei Violoncelli.
Sono insostituibili per eseguire le parti del cosiddetto controcanto e a loro viene abbinato il registro proprio delle voci di Tenore, di Baritono e di Basso.
Flicorni Basso Grave in Fa o Mib, conosciuti anche come Bombardoni.
Questi strumenti, assieme al Flicorno Contrabbasso in Sib, rappresentano il basso fondamentale della Banda ed eseguono parti affidate ai Contrabbassi nell’orchestra.

Dal 2009 il nostro Corpo Musicale si è dotato di due Sousaphone (o Sousafono); si tratta di un basso tuba a tre (o quattro) pistoni , dal canneggio medio-sottile con ampio padiglione e dalla tipica forma ad anello data dall’ helicon . Generalmente è intonato in si bemolle, anche se ne esistono in fa e mi bemolle . Rispetto alla tuba tradizionale, il sousaphone ha migliore trasportabilità ed usabilità in posizione eretta ed in marcia, visto che si avvolge intorno al musicista e poggia sulla spalla sinistra, lasciandogli più libertà di movimento. Dagli anni ’60 esistono strumenti realizzati in gran parte in vetroresina bianca che, pur offrendo un suono meno ricco, consente un notevole risparmio in peso. (maggiori informazioni)